Che siano sparkle,wet effects o semplicemente pearl pawder.. negli ultimi anni il pigmento è diventato uno dei prodotti più amati nel settore del Makeup.

Generalmente si pensa che sia un prodotto adattabile a qualsiasi base per avere il risultato desiderato, in realtà non è proprio così.
-Come per qualsiasi altro prodotto, anche in questo caso ti vorrei guidare con logica per ottenere un ottimo risultato.

Partiamo dal fatto che devi avere le idee ben chiare sulle aspettative che hai da questo prodotto.

  • Se la tua intenzione è di applicarlo in un Makeup che richiede resistenza per un certo tempo, devi prendere in considerazione che hai bisogno di una base waterproof su cui far aderire il pigmento.
    -Se la tua intenzione è soltanto di fare un shotting o semplicemente di fare una dimostrazione sul applicazione del pigmento, puoi semplicemente usare un concelear.

Inoltre quello che devi sapere sul pigmento è che ha diverse granulazioni. Può partire da una grandezza minima 1-5 microni, per poi arrivare ad un taglio molto grande come il glliter o le paiette.
La differenza tra loro per ottenere un’ottima resistenza sta nel adezivo che usi..
Usando la logica, più grande è la particola, più resistente dovrebbe essere l’adesivo che usi.

Un altra caratteristica di cui dovresti tenere conto, per ottenere il massimo risultato a livello cromatico è la colorazione della base su cui il prodotto viene applicato.
Tutti sappiamo che “verde e rosso sì neutralizzano” in Makeup se sovrapposti.. giusto??

Allora dovresti tenere conto anche di questo quando usi i pigmenti..

Spero che hai preso spunto dal mio breve articolo e avrai modo di sfruttare al meglio i miei consigli..

Ti lascio qui un link dove potrai vedere diversi pigmenti con vari “tagli”, per poter comprendere meglio quello che ti ho spiegato per quanto riguarda la grandezza della particola.

https://amapigments.com/

__ MIHAELA 🌹